La maggior parte delle start-up a catena di blocco si affidano finora a ICO

A metà settimana BlockState ha annunciato che avrebbe condotto una delle prime Equity Token Offering (ETO) sulla piattaforma New Fund – ha riferito BTC-ECHO. A differenza della maggior parte degli OIC, gli ETO sono concepiti per consentire agli investitori di acquisire azioni aziendali reali sotto forma di gettoni. Abbiamo parlato con Paul Claudius, co-fondatore e CEO di BlockState, per scoprire perché BlockState ha scelto un ETO e come BlockState vuole sviluppare prodotti che colmino il divario tra Blockchain e il mondo finanziario tradizionale.

BlockState è una delle prime aziende ad emettere un gettone di partecipazione tramite Neufund

Cosa vi ha spinto a scegliere questa forma di finanziamento? In BlockState, la nostra pretesa non è solo quella di pensare alle innovazioni nel mondo parallelo digitale, ma anche di garantire sempre la conformità legale. Un ICO in Germania non è adatto a questa rivendicazione, poiché le disposizioni normative qui contenute sono ancora troppo vaghe. A parte la sicurezza giuridica, un gettone di utilità ha senso solo nei progetti in cui è una parte necessaria del prodotto. L’ETO si concentra sull’effettiva partecipazione dell’investitore, paragonabile ad un investimento in canna da pesca e VC o all’acquisto di una quota. Rispetto ad una quotazione pubblica classica, dove gli ostacoli sono enormi e l’accesso al mercato è difficile, una quotazione pubblica è molto più facile con l’offerta di gettoni di partecipazione tramite Neufund. Gli Equity Tokens sono quindi un perfetto esempio di strumento finanziario digitalizzato e, a differenza di Angel e VC Investments, offrono l’opportunità di vendere le vostre azioni sul mercato.

La maggior parte delle start-up a catena di blocco si affidano finora a ICO – Quali sono i vantaggi per i vostri investitori che BlockState si affida a un ETO invece che a un ICO?

Abbiamo l’ambizione di pensare le innovazioni non solo nel mondo parallelo digitale

Oltre alla certezza del diritto, un ETO offre agli investitori molti vantaggi, perché, a differenza degli ICO, gli investitori partecipano al successo dell’azienda attraverso i dividendi e, poiché detengono azioni reali, hanno pieni diritti di parola e di partecipazione.

Sul vostro sito web potete leggere che BlockState vuole costruire ponti tra il settore finanziario tradizionale e la criptoeconomia – cosa possiamo immaginare esattamente?

Con i nostri prodotti, vogliamo combinare i guadagni di efficienza della tecnologia blockchain con i requisiti di conformità del mondo finanziario classico e costruire così un ponte. La nostra missione non è quella di abolire le banche e sostituirle con una soluzione evasiva dal punto di vista normativo. Non dobbiamo dimenticare: Il mondo finanziario classico ha anche molti vantaggi. Se perdo la mia password per il mio conto bancario online, avrò una persona di contatto per aiutarmi a recuperarla. A nostro avviso, quindi, gli intermediari non sono di per sé superflui, soprattutto se garantiscono un certo livello di sicurezza. Allo stesso tempo, la mia esperienza nel settore bancario mi ha insegnato che le strutture che vi si trovano spesso risalgono agli anni ottanta.