Analisi dei prezzi di Bitcoin (BTC/EUR) – Breakout dalla tendenza al ribasso

Dopo un test di supporto a lungo termine, il corso Bitcoin con due coraggiose pompe è salito a 5.700 euro. Gran parte delle perdite delle ultime due settimane sono state così annullate. Con questa pompa, il prezzo delle azioni Bitcoin è salito al di sopra della tendenza al ribasso perseguita dall’inizio del 2018.

Il prezzo dei Bitcoin trader è aumentato questa settimana

Con le pompe il 29 giugno e il 2 luglio, il prezzo del Bitcoin trader è salito al di sopra delle due medie mobili esponenziali EMA50 ed EMA100, così come la tendenza al ribasso che persiste dall’inizio dell’anno. Nel complesso, si è giunti ad una valutazione neutrale del prezzo. Il supporto più importante è di 5.509,57 Euro, la prima resistenza interessante è di 5.838,59 Euro.

Apri un conto titoli con Online Broker 2018* e assicurati la tua offerta speciale
Nuova offerta alla clientela: Negoziazione per 12 mesi a soli € 3,90* per ordine, gestione gratuita del deposito per i primi 3 anni, offerta di titoli ampia e indipendente. Inoltre, riceverai un biglietto Sky Supersport del valore di €179,94* – usalo tu stesso o regalalo agli amici!

alimentato da finale
Dall’analisi di mercato di ieri, il prezzo dell’azione Bitcoin ha continuato a svilupparsi positivamente. Con un’altra pompa, il prezzo potrebbe ora superare la media mobile esponenziale EMA100. Il prezzo è quasi salito fino all’altopiano, che il prezzo ha attraversato tra il 18 e il 22 giugno.

Come prima della pompa, il prezzo si muove lateralmente

Con le pompe descritte, il prezzo è riuscito a salire al di sopra della tendenza al ribasso finora perseguita:

Il MACD nel grafico delle quattro ore (secondo pannello dall’alto) è positivo e in aumento. La linea MACD (blu) è sopra il segnale (arancione).

Il RSI è a 70 ed è quindi rialzista e anche leggermente ipercomprato.

Guardando il prezzo, la tendenza, gli indicatori e il volume degli scambi, si arriva ad una valutazione piuttosto rialzista. La prospettiva sarebbe completamente rialzista nel caso di un RSI non ipercomprato. A breve termine, ci si può quindi attendere una formazione di un plateau o un leggero consolidamento; a lungo termine, il precedente sentimento rialzista potrebbe essere perseguito ulteriormente.

Sostegno e resistenza

Il primo supporto è di 5.509,57 Euro e quindi circa al livello dell’EMA100. Un altro sostegno è di 5.272,81 euro ed è definito dall’altopiano tra il 21 e il 28 giugno.

La prima resistenza è stata di 5.838,59 euro, lo stesso livello dell’altopiano tra il 18 e il 22 giugno. Se il prezzo del Bitcoin superasse questo livello, si troverebbe un’ulteriore resistenza a livello dell’altopiano alla fine di giugno a 6.190,01 euro.

Punti di ingresso, stop loss e obiettivi
La valutazione piuttosto rialzista motiva ad una posizione lunga – si può osare. Coloro che sono cauti possono utilizzare la prima resistenza a 5.383,59 euro come punto di ingresso, coloro che sono disposti ad assumersi dei rischi possono entrare immediatamente. Come stop loss si offre il primo supporto a 5.509,57 Euro e come primo obiettivo si può puntare a 6.190,01 Euro. Un secondo obiettivo sarebbe di circa 6.500 euro, cioè al livello dell’altopiano attraverso il quale il prezzo del Bitcoin è passato all’inizio di giugno.

Se il prezzo scende al di sotto del primo supporto, una posizione corta è la scelta migliore, dove lo stop loss è al livello di questo primo supporto, il punto di ingresso al livello dell’EMA50 è di 5.444,25 Euro e il primo obiettivo al livello del secondo supporto è di 5.272,81 Euro.

MADANA: Il primo ICO su Lisk inizia il 1° settembre e apre Whitelisting

La piattaforma a catena di blocchi MADANA mira a creare un ecosistema in cui gli utenti delle reti possono possedere e beneficiare dei propri dati. La start-up berlinese è già in attesa di brevetto ed è quindi ancora in attesa che il brevetto venga concesso per garantire il suo modello di business. Per la prima vendita di gettoni sulla catena Lisk-Blockchain tutto è pronto.

Lo scorso dicembre abbiamo parlato per la prima volta con gli amministratori delegati della start-up della catena di blocchi di Berlino MADANA, Christian Junger e Dieter Schule. A quel tempo ci hanno presentato la loro visione dell’ecosistema MADANA, un progetto per decentralizzare il mercato dei dati e renderlo più equo. In futuro, i privati e le PMI dovrebbero essere in grado di entrare autonomamente nel mercato dei dati e di gestire e scambiare i propri dati in modo indipendente.

Il gettone di vendita del Bitcoin formula

Anche il gettone MADANA PAX dovrebbe svolgere un ruolo importante in questo ecosistema. Sotto forma di PAX, gli utenti della piattaforma devono essere ricompensati per aver fornito i loro dati. Come annunciato a febbraio durante il rebranding di Lisk, Bitcoin formula eseguirà la catena di blocco di Lisk su una sidechain. MADANA sarà il primo progetto ad avvalersi del kit di sviluppo Lisk-Sidechain-Development-Kit.

Ora è finalmente arrivato il momento: il PAX-ICO è proprio dietro l’angolo. Il 1° settembre l’emissione del gettone MADANA inizia con la prevendita. L’ICO è condotto secondo il diritto tedesco e quindi è conforme alle disposizioni della BaFin. L’esito della MADANA ICO determinerà anche se il primo progetto sidechain della piattaforma Lisk avrà successo.

“Le OIC sono possibili anche secondo la legge tedesca”.

In occasione del prossimo lancio di ICO abbiamo parlato con il CEO di MADANA Christian Junger:

“Il nostro gettone PAX si basa sulla tecnologia Lisk-Sidechain, particolarmente caratterizzata da un’elevata scalabilità. Pertanto, le probabilità sono buone che molti progetti a catena di blocco utilizzeranno Lisk nel prossimo futuro. MADANA è il primo grande ICO su Lisk e offre ai progetti futuri un valore aggiunto e un nuovo modello di business.

MADANA è anche un pioniere per le startup tedesche a catena di blocchi, perché gestiamo il nostro ICO completamente secondo la legge tedesca. Questo ci rende uno dei primi ad essere riusciti a rispettare le condizioni legali in Germania. Poiché molte questioni in Germania sono ancora irrisolte dal punto di vista giuridico, abbiamo dovuto tenere numerosi colloqui con avvocati e giuristi per giungere a questo punto di vista. Vogliamo trasformare MADANA in un’azienda tedesca di successo a lungo termine e siamo convinti che i requisiti BaFin trasmettano ulteriore fiducia e credibilità. Inoltre, con l’ICO stabiliamo uno standard in Germania – gli ICO sono possibili anche secondo il diritto tedesco!

MADANA utilizzerà i cosiddetti Trusted Execution Environments (TEE) per l’analisi dei dati. Si tratta di componenti hardware protetti la cui elaborazione non è visibile dall’esterno. Con il nostro processo brevettato, abbiamo scoperto un nuovo modo in cui i dati possono essere protetti e utili. Questo ci permetterà di costruire una piattaforma unica per l’analisi dei dati di cui tutti i partecipanti possono beneficiare”.

Per informazioni più dettagliate sul progetto MADANA e sulle formalità dell’ICO, si consiglia di leggere il Libro Bianco e di visitare il nuovo sito web di MADANA. Dai un’occhiata alla nostra video intervista con Christian Junger.